Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una camminata a passo veloce contro l'Alzheimer

di
Pubblicato il: 16-08-2011
Sanihelp.it - Secondo uno studio pubblicato su Archives of Internal Medicine le donne affette da problemi cardiovascolari che camminano almeno mezz'ora al giorno a passo veloce, sono più protette dal rischio di essere colpite dalla malattia di Alzheimer.

La ricerca si deve a un gruppo di studiosi francesi della Fondation pour la Santé Publique (Fondazione per la Salute Pubblica); il team ha preso in esame i dati clinici di una ricerca precedente che includeva donne affette da malattia cardiaca e con fattori di rischio per l'infarto. Per ogni donna sono stati analizzati i livelli di attività fisica, in una seconda fase i ricercatori hanno condotto delle interviste telefoniche sottoponendo le donne a test inerenti la memoria e la fluidità nel parlare: indicatori di una probabile degenerazione cerebrale, tipica dell'Alzheimer.

Dall'analisi dei dati è emerso che le donne che si erano dedicate a una maggiore attività fisica mostravano un tasso di declino meno accentuato.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Asca

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti