Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Uomo: che esami fare?

di
Pubblicato il: 02-02-2004
Sanihelp.it - Ogni uomo, durante tutto l'arco della cosiddetta età intermedia, ovvero quella che arriva sino alla vecchiaia esclusa, dovrebbe mantenere sempre sotto stretta osservazione il proprio organismo.

Nel pieno dell'età riproduttiva si possono verificare problemi di fertilità. Mediante un esame del liquido seminale è possibile verificare se vi siano problemi nella produzione di spermatozoi: sia nel caso in cui siano pochi sia in quello in cui la loro morfologia non permetta la penetrazione dell'ovulo con conseguente infertilità.

Un periodico emocromo serve a tenere sotto controllo alcuni fattori quali il livello di glicemia nel sangue con conseguente riscontro di diabete. Ma anche il contenuto di colesterolo è molto importante: l'ipercolesterolemia infatti è una delle maggiori cause di malattie cardiovascolari. Il rischio di contrarre queste malattia aumenta negli anni, ma è opportuno notare che un adeguato stile di vita sin dalla giovane età contribuisce a diminuire il rischio nel tempo.
Attenzione quindi all'alimentazione, costante attività fisica, astensione totale dal fumo sono tre semplici regole per mantenersi più facilmente sani a lungo.

La misurazione della pressione è molto semplice da eseguire e va fatta con regolarità: almeno due volte all'anno.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti