Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Gli alimenti possono influenzare l'umore

di
Pubblicato il: 13-09-2011

Si parla di Mood Food o Emotional Food le diciture si possono tradurre "con ricette del buonumore"; anche studi scientifici dicono che alcuni alimenti possono influenzare l'umore

Gli alimenti possono influenzare l'umore © Photos.com Sanihelp.it - Gestire lo stress, l’ansia, riuscire a conciliare i diversi impegni lavorativi non è affatto facile: più che scoraggiarsi, però, può essere molto utile cercare sostegno per il proprio umore dal cibo, ma non attraverso mega abbuffate di nutella o di cibo in generale, ma scegliendo in maniera mirata i cibi che possono aiutare a ritrovare equilibrio, serenità e a dare la giusta carica; è così che nasce il mood food.

Ci sono alcuni cibi, infatti, che possono modulare in positivo i livelli di alcuni neurotrasmettitori coinvolti nell’umore, vitamine come quelle del gruppo B, la B12 e l’acido folico in particolare, che aiutano a regolare i disturbi dell’umore e del sistema nervoso centrale, antiossidanti come il selenio che per via della loro azione antiossidante aiutano a contrastare la depressione stagionale.

Studi scientifici hanno anche dimostrato l’esistenza di una relazione fra l’instaurarsi della depressione e la carenze di vitamina D, come pure esistono evidenze scientifiche che bassi livelli circolanti degli acidi grassi omega3 e omega6 favoriscono l’instaurarsi di condizioni depressive.
Per fare incetta di vitamina B12 e acido folico è bene concedersi alimenti come lenticchie, fagioli, manzo, broccoli: ecco perché è buona norma inserire nel proprio menù, ad esempio, un piatto come risotto con broccoli, topinambur e mozzarella

Contro lo stress è caldamente raccomandata la banana (ricca di magnesio e vitamina B6): perché non concedersi allora una banana irrorata con marsala secco?
Anche l’ananas, però, è un ottimo scaccia stress perché incentiva la produzione di serotonina: l’ananas oltre ad essere consumato come frutta si può servire anche come primo piatto, provare gli spaghetti ananas e pomodoro per credere.

Fra i pesci alleati del buonumore, sarde, salmone, sgombri e trote tutti pesci ricchi di acidi grassi omega3 e omega6: uno studio condotto in Finlandia ha sottolineato come un consumo regolare di salmone può ridurre del 31% il rischio di soffrire di depressione.
Gli esperti raccomandano anche 55 mcg di selenio per il buonumore: quest’ossidante è presente nei fagioli e in generale nei legumi, nelle carni magre, nel latte e nei suoi derivati, nei semi, nelle noci e nei frutti di mare.
Per ritrovare il sorriso allora , cosa c’è di meglio di una bella insalata condita con olio di colza e di lino, noci e aceto balsamico o di un piatto di cozze e vongole veraci alla mediterranea?

Per ottimizzare i livelli di vitamina D, infine, oltre ad una corretta esposizione al sole è bene consumare alimenti come pesci grassi, fegato di manzo, rosso d'uovo e formaggio.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Mela rossa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti