Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Giovani

Al via progetto di educazione sessuale per le scuole

di
Pubblicato il: 18-10-2011

Si chiama Think Safe la campagna informativa su prevenzione e sensibilizzazione nei confronti delle malattie veneree che Durex lancia in circa 12 mila classi italiane.

Al via progetto di educazione sessuale per le scuole © Photos.com Sanihelp.it - Gli adolescenti di oggi fanno meno sesso rispetto ai loro genitori alla stessa età, ma cominciano prima e, pur essendo più informati sulle malattie veneree, hanno conoscenza soprattutto relative all’AIDS: questo un primo quadro della realtà sessuale adolescenziale italiana ritratto dall’indagine Durex generazioni a confronto, commissionato dalla famosa azienda all’istituto Ipsos.

Ci sono quindi delle differenze tra le generazioni, ma resta invariato il bisogno di informazioni e proprio per questo è stato lanciato Think Safe il primo progetto di educazione sessuale che si rivolge alle scuole superiori nazionali per sensibilizzare a un corretto comportamento sessuale, promosso da Durex in collaborazione con Anlaids.

Il progetto, che si rivolge a oltre 300 mila alunni (12 mila classi) offre innanzitutto un bacino di informazioni raggiungibili attraverso i tipici canali giovanili: un sito internet dedicato alle scuole e messaggi lanciati attraverso Facebook, Twitter e Youtube, che permetteranno anche una ulteriore interazione tra i ragazzi coinvolti.

Tutte le scuole che aderiscono al progetto hanno ricevuto, inoltre, il Think Safe Kit, materiale didattico utile per un percorso di formazione da fare e approfondire insieme in aula. Nel kit è presente un cd che tocca varie tematiche: anatomia e fisiologia dell’apparato genitale femminile e maschile; aspetti psicologici dell’adolescenza, l’identità sessuale; le malattie sessualmente trasmissibili; i metodi di contraccezione. Ad ogni studente, inoltre, viene fornita una guida, cartacea ma anche informatica, ricca di approfondimenti e nozioni utili.

Ma non finisce qui: le scuole aderenti al progetto dovranno lavorare su slogan, disegni, video ed immagini sul tema Protezione&Prevenzione. Tra tutti i lavori pervenuti entro il 31 gennaio 2012 verrà scelto un vincitore per ogni regione, che riceverà una fotocamera digitale e parteciperà alle selezioni nazionali per aggiudicarsi la pubblicazione della propria idea creativa su Smemoranda 2012.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
comunicato stampa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti