Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Visita dermatologica

di
Pubblicato il: 04-02-2004
Sanihelp.it - Le malattie della pelle sono tra le più evidenti in quanto visibili all'occhio. Ce ne sono tante e di vario genere. Sicuramente quando si parla di prevenzione dermatologica ci si deve soffermare ampiamente sul melanoma.

È un tumore maligno della pelle. L'esposizione frequente al sole può accrescere il rischio di formazione di questo tumore, non a caso l'incidenza maggiore di questa malattia è stata riscontrata in Australia. Sono inoltre più esposti i soggetti con capelli biondi o rossi, gli occhi chiari, la pelle che si arrossa facilmente al sole e non si abbronza.
Dopo i trent'anni è difficile che si sviluppino nuovi nei sulla pelle, pertanto la comparsa di nuove macchie dopo questa età deve far suonare il campanello d'allarme. Il melanoma si manifesta ed è riconoscibile quando un neo preesistente cambia colore, aumenta di dimensioni. Oppure quando compare una macchia che tende a cambiare colore su una zona di pelle prima indenne.

Si consiglia un controllo all'anno per la diagnosi del melanoma poiché se non viene asportato esso diventa invasivo. Compaiono dei noduli e vengono attaccati i linfonodi. Attraverso il sistema linfatico, inoltre, esso può generare metastasi.

Nei centri specializzati è disponibile la skinview: è ua tecnica non invasiva che permette la diagnosi in fase iniziale. Nei casi dubbi però non va tralasciata nessuna strada e si deve procedere alla biopsia. Alcune tipologie di melanomi possono rimanere innocue per anni e poi diventare pericolose, altre in breve tempo diventano letali. Per questo, come già detto, la prevenzione è un'arma formidabile e molto facile da utilizzare.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti