Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione e prevenzione

Prevenire con le spezie

di
Pubblicato il: 02-11-2011

Secondo alcuni recenti studi, cannella, chiodi di garofano e curry sarebbero un toccasana per la prevenzione di diabete, cardiopatie, demenze e Alzheimer. A riportarli, Marco Ceriani in Il potere delle spezie (Tecniche Nuove).

Prevenire con le spezie © Photos.com Sanihelp.it - Secondo i ricercatori che hanno condotto gli studi, un quantitativo pari a mezzo grammo di estratto di cannella, assunto con regolarità due volte al giorno, sarebbe in grado di agire non solo come antinfiammatorio, ma anche come stimolo dell'attività insulino-simile, riducendo i valori di colesterolemia, trigliceridi e glucosio. Un'altra ricerca condotta sui chiodi di garofano ha condotto a risultati analoghi.
In entrambi i casi, potenziando l'azione insulinica si consegue la riduzione di colesterolo, trigliceridi e diabete di tipo II

Un altro studio invece, ha invece sottolineato come il consumo di curry almeno due volte alla settimana, può aiutare a prevenire patologie legate alla terza età, come demenza senile e morbo di Alzheimer. La ricerca è stata condotta dalla statunitense Duke University, con il coordinamento del professor Mural Doraiswamy.

L'azione terapeutica si deve alla curcumina che previene la formazione di placche amiloidi nel cervello, responsabili dello sviluppo delle demenze. Gli studiosi precisano che il consumo di curry deve associarsi a una dieta equilibrata e a una moderata attività fisica.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Il potere delle spezie - Tecniche Nuove

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti