Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Il vino è più buono ... con la musica!

di
Pubblicato il: 15-11-2011

Un bicchiere di vino ai pasti è salutare: ma ogni vino vuole una canzone appropriata solo così se ne può apprezzare fino in fondo il sapore

Il vino è più buono ... con la musica! © Photos.com Sanihelp.it - Si moltiplicano gli studi scientifici che sottolineano come l’alcol assunto con moderazione non sia dannoso, ma anzi un bicchiere di vino durante il pasto oltre ad esaltare il sapore delle portate, può giovare alla salute.

Per gustare il sapore del vino fino in fondo, però, è necessario accompagnare alla bevanda il giusto sottofondo musicale: esiste infatti un legame fra gusto ed udito; a sostenerlo un gruppo di ricercatori della Herriott-Watt University di Edimburgo che hanno pubblicato i risultati del loro lavoro di ricerca sulla rivista British Journal of Psychology.

Gli studiosi hanno coinvolto nell’esperimento 250 studenti universitari sia maschi che femmine invitati ad assaporare due tipi di vino il Cabernet Sauvignon e lo Chardonnay variando però il sottofondo musicale che potevano essere i potenti e pesanti Carmina Burana, il sottile e raffinato schiaccianoci, l’energica e rinfrescante Just Can’t Get Enough dei Nouvelle Vague e la calda e soft Slow Breakdown di Michael Brook.

Al termine di questo esperimento i ricercatori hanno concluso che la musica è in grado di influenzare il sapore percepito del vino che si sta sorseggiando perché si trasferiscono le caratteristiche del brano che si sta ascoltando sul sapore del vino.

In effetti gli studenti hanno riferito di avvertire un sapore potente e pesante sorseggiando sia il Cabernet che lo Chardonnay mentre ascoltavano i Carmina Burana di Orff: la musica, dunque, è in grado di influenzare le sensazioni e le emozioni umane arrivando a incidere persino sulle sensazioni di gusto.

Se dunque l’obiettivo è quello di valorizzare un vino per tutte le sue caratteristiche è necessario sorseggiarlo accompagnandolo con la musica giusta: il merlot ben si sposa con la voce dominante di Tom Jones mentre per un Pinot grigio è meglio optare per la voce irriverente di Lady Gaga.
Se si decide di assaporare un vino è bene farlo accompagnandolo con il cibo giusto e la musica adeguata: forse per questo una cena o un pranzo sono sempre più piacevoli se c’è una bella compagnia, del buon cibo e un bel sottofondo musicale!


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
British Journal of Psychology

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti