Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Prevenire le cefalee: consigli utili

di
Pubblicato il: 17-02-2004

Per le cefalee non esistono cure preventive, ma alcuni semplici accorgimenti possono aiutare a evitare o diminuire gli attacchi.

Sanihelp.it - Per le cefalee non esistono cure preventive specifiche.
Tuttavia, chi soffre di emicrania da tempo sa che esistono sostanze e comportamenti che possono scatenare gli attacchi.

Vi indichiamo in termini generali gli alimenti, gli eventi stressanti o climatici e le emozioni da evitare per poter prevenire il mal di testa anche occasionale:

1. Alimentazione

Non esiste tra le cause del mal di testa un rapporto diretto tra cibi e dolore. Tuttavia è consigliabile seguire alcuni accorgimenti, perchè si è visto che in molti casi un riequilibrio alimentare riduce l'incidenza degli attacchi.
  • Limitare burro fuso, carni grasse, selvaggina, fritti, spezie, specialmente se combinati fra loro.


  • Evitare l'alcol, soprattutto il vino bianco e i superalcolici.


  • Limitare i dadi da brodo; pare che il glutammato di sodio di cui sono ricchi possa scatenare l'attacco di emicrania. In alcune salse di soia è presente questa sostanza, tanto che anni fa si era individuata una sindrome detta del "ristorante cinese", caratterizzata appunto da mal di testa e nausea causati da quel composto aggiunto alla soia per insaporirla.


  • Limitare o evitare cioccolato, formaggi stagionati, crauti, fichi, uva passa, insaccati.


  • Fare tre pasti al giorno. Evitare di saltare la colazione al mattino o di mangiare in fretta a pranzo e di abbuffarsi la sera. È stato dimostrato in chi soffre di mal di testa a metà mattina e a metà pomeriggio una diminuzione di zuccheri nel sangue, tanto da riuscire a debellare il dolore soltanto correggendo la qualità e la quantità di colazione e pranzo.


  • Aumentare nella dieta ortaggi e cereali, importanti per un corretto apporto di sali minerali.


2. Sport e ginnastica

Gli sport adatti all'emicranico sono quelli che permettono di scaricare le tensioni, come il tennis, il karatè, la corsa, lo squash.
Un tipo di ginnastica molto utile è lo stretching, perché prevede molti esercizi studiati in modo specifico per rilasciare i muscoli soprattutto delle spalle e del collo.

3. Clima e stress

Evitate il vento associato al clima freddo e all'umidità, e ricordate di coprire molto bene collo e nuca prima di affrontarli.
Al contrario, in caso di caldo eccessivo occorre bere molto e rinfrescare il più possibile il corpo. Per quanto riguarda lo stress, cercate di mantenerlo a livelli accettabili imparando tecniche di rilassamento da effettuare soprattutto quando si avverte che di lì a poco sopraggiungerà il mal di testa.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti