Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'ABC della procreazione assistita

di
Pubblicato il: 25-02-2004

Glossario dei termini e delle tecniche più utilizzate in ambito di procreazione medicalmente assistita

Sanihelp.it -
  • STERILITÀ FEMMINILE: impossibilità riproduttiva della donna. Può essere causata da disturbi dell’apparato genitale, da disfunzioni dell’ovulazione, dalla formazione di cisti o dall’endometriosi, una malattia che causa lo spostamento dell’endometrio dalla cavità uterina.
     
  • STERILITÀ MASCHILE: impossibilità riproduttiva dell’uomo. Le cause possono essere: l’ incapacità o diminuita capacità di produrre spermatozoi normali, l'impossibilità di portare il seme prodotto all'esterno, la formazione di anticorpi anti-spermatozoi, il varicocele, traumi chirurgici.
  • RIPRODUZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: insieme di metodiche che prevedono una "manipolazione", o meglio un intervento sui gameti (ovulo e spermatozoo) al fine di indurre una gravidanza. Comprende un insieme di tecniche mediche, messe a punto negli ultimi anni,che tendono ad aiutare o a favorire il processo riproduttivo , in alcuni casi sostituendosi addirittura ad esso: alcune aiutano il processo di incontro dello spermatozoo con l’ovocita nelle usuali sedi fisiologiche dell’organismo femminile; altre invece si sostituiscono al processo fisiologico naturale , riproducendolo artificialmente in vitro.
     
  • FIVET (fecondazione in vitro ed embrio-transfert):  
  • ICSI (Intracytoplasmatic Semen Injection): tecnica usata In caso di incapacità da parte dello spermatozoo di penetrare nell’ovocita. In questo caso il biologo si sostituisce al naturale processo di fecondazione scegliendo casualmente uno spermatozoo e con un apparecchio –il micromanipolatore – lo inserisce all’interno dell’ovocita.
     
  • INSEMINAZIONE INTRAUTERINA: Vedi articolo
     
  • PERFUSIONE TUBARICA: viene utilizzata la stessa tecnica dell’inseminazione intrauterina, ma con inserimento direttamente nelle tube.
     
  • GIFT (Gamete Intra Falloppian Transfert): tecnica riservata ai casi di sterilità inspiegata. Consiste nell’induzione dell’ovulazione multipla e nell’esecuzione di una laparoscopia nel periodo ovulatorio. Il chirurgo aspira gli ovociti per via addominale e li inserisce nella tuba insieme agli spermatozoi precedentemente preparati. In questo caso il concepimento, al contrario di quanto accade con la FIVET, avviene direttamente nel corpo femminile, con innumerevoli vantaggi ai fini del successo.
     
  • ZIFT (Zigote Intrafallopian Transfer): inserimento nelle tube di uova fecondate che non hanno ancora iniziato la divisione cellulare, quindi non sono ancora pre-embrioni.
     
  • TET (Tubal Embrio Trasfer) : inserimento nelle tube di pre-embrioni.
     
  • ISTEROSALPINGOGRAFIA
     
Da Voglia di un figlio; Laura Iaconianni responsabile centro di riproduzione umana Artemisia, Roma.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti