Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Friggere in olio di oliva o girasole non danneggia il cuore

di
Pubblicato il: 26-01-2012
Sanihelp.it - Una ricerca dell'Università Autonoma di Madrid scagiona la frittura in olio di oliva o di girasole dall'accusa di favorire l'insorgenza di malattie cardiache. Il team guidato da Pilar Guallar-Castillon ha esaminato i metodi di cottura di 40.757 adulti sani di età compresa tra 29 e 69 anni per un periodo di undici anni. I partecipanti al test hanno risposto a un questionario rispetto alla loro dieta e ai metodi di cottura. Durante il follow-up si sono registrati 606 eventi legati a malattie cardiache e 1.134 decessi.

I ricercatori sottolineano: «In un paese mediterraneo dove gli oli di oliva e di girasole sono i grassi più comunemente usati per friggere, e dove grandi quantità di cibi fritti sono consumati sia dentro sia fuori casa, non è stata osservata alcuna associazione tra il consumo di cibi fritti e il rischio di malattia coronarica o di morte. Il nostro studio sfata il mito che vuole il cibo fritto generalmente legato alle malattie al cuore».








FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti