Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ti curo

I primi movimenti

di
Pubblicato il: 30-01-2012

Sollevare e prendere in braccio in neonato è un'operazione importante e delicata, che merita attenzione soprattutto quando la si compie per la prima volta.

I primi movimenti © Photos.com Sanihelp.it - I neonati devono essere maneggiati con delicatezza, è importante essere sicuri nei movimenti e allo stesso tempo tranquilli: non si corre il rischio di far loro del male appena li si tocca! Prima attenzione: il collo: i bambini iniziano a controllarne i muscoli dopo le prime quattro settimane di vita, pertanto è importante sostener loro sempre la testa nel prenderli in braccio

- Sollevare il bambino: è consigliabile afferrare il piccolo sotto le ascelle e mantenere le dita sotto la testa, oppure sostenere il bebè con una mano sotto il sedere e l'altra dietro la testa e le spalle.

- Tenerlo in braccio: sollevate il piccolo e adagiatelo contro la vostra spalla, sostenendolo con una mano sotto il sederino e l'altra dietro la testa, oppure appoggiatelo nell'incavo del braccio. I neonati amano molto stare anche a pancia in giù, con il mento e la guancia adagiati nell'incavo del braccio di mamma o papà.

Adagiarlo: anche quando sdraiate il bambino, ricordate di tenergli la testa. Per metterlo in posizione supina portate una mano sotto le natiche e l'altra dietro la testolina.

Se il piccolo viene sollevato o adagiato in maniera improvvisa può trasalire, allargare le braccia e le gambe e scoppiare in pianto. Questa reazione, nota come Riflesso di Moro, è del tutto naturale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Il tuo bambino di mese in mese (Tecniche Nuove)

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti