Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

No a hamburger in provetta da tre italiani su quattro

di
Pubblicato il: 01-03-2012
Sanihelp.it - Tre italiani su quattro (73%) non mangerebbero l’hambuger in provetta nemmeno se cucinato da uno chef di fama. È quanto afferma la Coldiretti, nel commentare l’annuncio della cottura in ottobre del primo hamburger creato a partire da cellule staminali di mucca, sulla base dell’ultima indagine Eurobarometro che evidenzia una diffusa preoccupazione degli italiani nei confronti dell’applicazione di nuove tecnologie ai prodotti alimentari che hanno portato per ultimo alla produzione di carne artificiale in laboratorio.

Alle forti perplessità di natura etica si aggiungono quelle di carattere economico con un costo stimato in 250mila euro, per il primo hamburger artificiale creato dal dottor Mark Post, direttore del dipartimento di fisiologia dell'Università di Maastricht, nei Paesi Bassi.

L’annuncio che l’hamburger verrà cucinato dal top chef britannico Heston Blumenthal, noto per le sue creazioni di gastronomia molecolare, non aumenta l’attrattività del piatto se si considera che attualmente con la sperimentazione si sono ottenute solo strisce di tessuto lunghe tre centimetri e meno di mezzo millimetro di spessore, di consistenza molliccia e colore grigio.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Coldiretti

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti