Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'importanza della scuola dell'infanzia

di
Pubblicato il: 01-03-2012
Sanihelp.it - Tutti i bambini dovrebbero frequentare l’asilo, ma è ancora più vantaggioso frequentarlo per i bambini figli di genitori poveri o provenienti da minoranze etniche: lo sostiene uno studio condotto presso la University of Texas e pubblicato sulla rivista Psychological Science.

Gli studiosi hanno valutato i dati relativi a 1200 bambini gemelli provenienti da 600 famiglie che sono stati seguiti dall’età di 2 anni fino ai 5 anni: si è visto che il miglior e maggior sviluppo cognitivo e intellettuale si è registrato dopo l’ingresso di questi bambini alla scuola materna, soprattutto per i bambini provenienti da famiglie poco abbienti nelle quali i genitori non riuscivano a sviluppare adeguatamente l’intelletto dei propri bambini.

I figli di famiglie abbienti o che vivevano in un ambiente stimolante hanno evidenziato uno sviluppo cognitivo ottimale pur non frequentando la scuola materna.
La scuola dell’infanzia, quindi, è un’opportunità per tutti i bambini in particolar modo per quelli che vivono situazioni familiari disagiate o difficili.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti