Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Studi

Il mal di testa uccide il piacere

di
Pubblicato il: 06-03-2012

Nuove conferme da uno studio italiano: emicrania e cefalea non sono una scusa, ma un vero e proprio nemico dei rapporti sessuali.

Il mal di testa uccide il piacere © Photos.com Sanihelp.it - Il 90% delle donne con mal di testa ha oggettivi problemi sessuali che, in un caso su 5, abbattono il desiderio: insomma, quando lei si nega accusando un’emicrania ci sono buone probabilità che non stia fingendo. Ad assolvere le donne sotto le lenzuola è uno studio tutto italiano, condotto da un gruppo di studiosi dell’università di Pavia, pubblicato sull’importante rivista scientifica Journal of sexual medicine.

Gli studiosi, guidati dalla ginecologa e sessuologa Elena Nappi, hanno coinvolto 100 donne con un’età media di 40 anni, in cure per forme diverse di mal di testa, come emicrania e cefalea tensiva, ma tutte con un grado di disturbo severo. Le donne sono state sottoposte a test per analizzare la loro storia clinica e l’eventuale ricorso ai farmaci, a esami neurologici per valutare i livelli di ansia e depressione e a questionari specifici sulle vita sessuale.

I risultati parlano chiaro: 9 pazienti su 10 hanno riferito una vita sessuale inferiore agli standard definiti di normalità; quasi 3 su 10 (29%) si sono dette stressate per questo disagio, e il 20% ha dichiarato un calo della libido. «Il mal di testa può provocare anche dolore sessuale, inteso in generale come percezione di sofferenza a 360 gradi nel rapporto intimo» avverte la ginecologa Nappi.

Un problema legato al dolore ma anche ai farmaci usati per contrastarlo: « La cefalea affonda le sue radici in aspetti vascolari, incide sul tono umore, e le pazienti assumono anche molti farmaci con possibili effetti collaterali: abbiamo osservato che sono proprio le donne che più abusano di analgesici a riportare problemi sessuali. Questo può dipendere dal fatto che, così come nell'uomo alcuni di questi medicinali interferiscono con la funzionalità sessuale, anche nella femmina può succedere lo stesso» spiega la dottoressa. A complicare il quadro il fatto che queste donne risultano generalmente più ansiose e depresse: «A volte utilizzano psicofarmaci, un altro big killer della sessualità femminile» aggiunge l’esperta.

Serviranno nuovi studi per approfondire i meccanismi che collegano mal di testa e disturbi sessuali, ma intanto c’è un messaggio importante che i ricercatori, per voce della dottoressa Nappi, vogliono lanciare soprattutto agli specialisti dei centri per lo studio delle cefalee: «La presa in carico dei pazienti va fatta considerando non solo gli aspetti tecnici del mal di testa, ma più in generale l'impatto di questa sofferenza sulla qualità di vita e anche sulla sessualità. Perché di tutti i sintomi che la rovinano, il dolore è il peggiore in assoluto».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adnkronos

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti