Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un farmaco per la pressione contrasta gli incubi

di
Pubblicato il: 06-03-2012
Sanihelp.it - Si chiama prasozina ed è un farmaco usato per la pressione arteriosa; la novità, secondo uno studio della statunitense Mayo Clinic, è che possa essere utile nel trattamento da stress post-traumatico (PST) causato da incubi.
«Gli studi - ha sottolineato Simon Kung, psichiatra della Mayo Clinic e principale autore della ricerca - hanno dimostrato che il farmaco è stato ben tollerato e che può entrare rapidamente in commercio. Non ci sono a disposizione molti farmaci per questo tipo di trattamenti, questo alfabloccante è l'unica promessa di un certo rilievo scovata da un po' di tempo a questa parte. Inoltre, a causa dei bassi effetti collaterali della prazosina riportati in questi studi, sembra logico estenderne l'uso anche ai casi di PST non dovuti a incubi».

Le persone interessate da disturbo da stress post-traumatico vivono in maniera angosciante l'esperienza di incubi, i cui effetti possono essere tali da indurre pensieri suicidi e l'abuso di alcol e sostanze stupefacenti. Una possibile causa dei sintomi di questi fenomeni, come per esempio il sonno interrotto, è l'avvio di un’iperstimolazione dei recettori chimici della norepinefrina nel sistema nervoso centrale. «L'idea è che gli agenti farmacologici come la prazosina possano riuscire a bloccare questi recettori, il che sarebbe l'ideale nel trattamento degli incubi».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti