Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Chirurgia plastica: è il seno la parte più rifatta del 2011

di
Pubblicato il: 29-03-2012
Sanihelp.it - Anche con la crisi, gli italiani non rinunciano alla bellezza. È quanto emerge dal sondaggio condotto da Aicpe, Associazione italiana di chirurghi plastici estetici, tra i chirurghi plastici italiani. Al questionario hanno partecipato 347 specialisti in tutta Italia. Gli interventi chirurgici effettuati nel 2011 dagli intervistati sono stati 52.878, mentre quelli non chirurgici, ossia di medicina estetica, oltre 170mila.

L'intervento di chirurgia plastica più praticato nel 2011 è la mastoplastica additiva: 11.300 le operazioni per l'aumento del seno. Segue la liposuzione per togliere il grasso in eccesso e al terzo posto la blefaroplastica, per ringiovanire lo sguardo. Tra gli interventi non chirurgici, l'iniezione di acido ialuronico è la più richiesta (46.909), a seguire la tossina botulinica e al terzo posto la laser-depilazione.

Rispetto all'anno precedente, per il 2011 gli intervistati hanno dichiarato un calo di interventi di chirurgia plastica dell'8-12%, mentre quelli non chirurgici sono aumentati del 7-9%. Per gli italiani la cura di sé è prioritaria: a fronte di un budget più limitato, si orientato verso interventi di medicina estetica, meno costosi della chirurgia, come dimostra l'aumento in questo settore.

Da sottolineare è l'aumento delle iniezioni di botulino nel viso per spianare le rughe: al momento è al secondo posto dietro un altro iniettabile, l'acido ialuronico, ma è in fortissima crescita.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Aicpe

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti