Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Al via maxiprogetto per una pasta di qualità

di
Pubblicato il: 21-03-2012
Sanihelp.it - Un progetto per garantire la qualità di quasi il 10% della produzione nazionale di grano duro da utilizzare nella pasta e per garantire l’assenza di ogm nel mais usato per i mangimi è stato approvato nell’ambito del piano nazionale cerealicolo.

Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare che è stata approvata la proposta progettuale presentata dall’Associazione Temporanea di Scopo costituita da FITS (Filiera Italiana Trading Seminativi, Società di scopo nel settore dei seminativi della Holding Consorzi Agrari d’Italia) che raggruppa Consorzi Agrari e cooperative e da 11 cooperative associate a Coldiretti.

Questo raggruppamento rappresenta in modo importante il settore cerealicolo, poiché coinvolge nel progetto 14 regioni e 77 centri di stoccaggio, uniformemente distribuiti in tutto il territorio nazionale e interessa una produzione di 1,7 milioni di tonnellate, delle quali 0,7 milioni di mais, 0,5 milioni di frumento duro, 0,4 milioni di frumento tenero oltre a 68mila tonnellate di orzo.

L’obiettivo è quello di migliorare l’organizzazione e l’interrelazione tra queste strutture e creare un sistema di qualità che possa facilitare la gestione e la vendita di quantitativi significativi e sempre maggiori di prodotto (frumento tenero, frumento duro, orzo, mais), funzionale anche, in questo percorso, alle attività che FITS nell’ambito del progetto per una filiera agricola tutta italiana della Coldiretti.

Il progetto di ricerca e monitoraggio per valorizzare la produzione di mais non Ogm si propone di monitorare e analizzare la presenza di micotossine nella granella di mais prodotta e conservata in Italia e di fornire strumenti tecnici e procedurali per individuare le non conformità e i punti critici della filiera dal campo all’immissione sul mercato dei lotti.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Coldiretti

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti