Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ictus: una vita migliore grazie all'arte

di
Pubblicato il: 19-03-2012
Sanihelp.it - Secondo una ricerca italiana, i pazienti colpiti da ictus che apprezzano l'arte (musica, pittura e teatro) hanno un recupero migliore rispetto a quelli che non ne sono interessati. L'ictus rappresenta la terza causa di morte nel mondo occidentale e la prima causa di disabilità negli adulti.

La ricerca, diretta da Ercole Vellone dell'Università Tor Vergata di Roma, Facoltà di Infermieristica, ha preso in esame 192 pazienti dell'età media di 70 anni. Incrociando i dati è emerso che la passione per le arti ha diversi benefici: migliora lo stato di salute generale, assicura una maggiore energia, allontana l'ansia e la depressione e aiuta la memoria. Il segreto? L'arte stimola la produzione di dopamina: «La dopamina migliora la qualità della vita ogni volta che viene rilasciata nel cervello –spiega Ercole Vellone - Sono necessarie ulteriori ricerche per verificare se anche altre forme d'arte possano stimolare il rilascio di dopamina».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti