Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Pediatria e arti marziali

Un calcio alla malattia

di
Pubblicato il: 20-03-2012

Le arti marziali in aiuto ai bambini affetti da tumore e da gravi patologie croniche per affrontare meglio la quotidianità. L'Ospedale Bambino Gesù e Kids Kicking Cancer insieme per il primo progetto europeo.

Un calcio alla malattia © Photos.com Sanihelp.it - Dare un calcio alla malattia: questo l’obiettivo di Kids Kicking Cancer, progetto che arriva per la prima volta in Europa dagli Stati Uniti e che sarà messo in atto all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

La struttura ha accolto l’iniziativa di Kids Kicking Cancer Italia Onlus, la neonata costola italiana dell’Associazione statunitense, per rendere l’esperienza del ricovero, l’approccio alle terapie e il supporto umano ai piccoli pazienti e alle loro famiglie il migliore possibile.

All’interno dell’Ospedale, supportati dai professionisti del Bambino Gesù, gli istruttori di Kids Kicking Cancer affiancano i piccoli pazienti sia nella degenza sia nella riabilitazione extra-ospedaliera, promuovendo lezioni e corsi pratici per allenare il corpo, ma soprattutto la mente, attraverso l’insegnamento di semplici tecniche di arti marziali. Hanno già preso parte al progetto 15 bambini e ragazzi del reparto di onco-ematologia. L’iniziativa si sta via via allargando anche ai piccoli affetti da fibrosi cistica e da altre patologie croniche.

«L'oncologia pediatrica ha raggiunto risultati straordinari in termini di percentuale di guarigione riuscendo a eradicare la patologia tumorale ormai in più del 75% dei bambini che si ammalano di un tumore – sostiene Franco Locatelli, Direttore del Dipartimento di Onco-ematologia pediatrica del Bambino Gesù - Curare, tuttavia, vuol dire prendersi cura a 360° del benessere psico-fisico dei pazienti e della loro famiglia e iniziative come queste contribuiscono a migliorare la qualità di vita dei piccoli, il loro contatto con le attività ludico-sportive e a canalizzare positivamente le tensioni legate al percorso di diagnosi e cura».

Rabbi Elimelech Goldberg, fondatore e direttore di Kids Kicking Cancer, spiega: «Power, Peace, Purpose è la sintesi della nostra missione: attraverso esercizi di respirazione, rilassamento e meditazione, i bambini che partecipano ai nostri programmi imparano a gestire meglio il dolore e ad affrontare con maggiore determinazione, coraggio, ma anche serenità interiore la malattia e le terapie a cui devono sottoporsi. Ogni bambino diventa così, a sua volta, testimone e ambasciatore di questa filosofia, insegnando agli altri (fratelli, sorelle, genitori, nonni) le tecniche che ha appreso, perché possano a loro volta imparare a gestire meglio dolore, rabbia, ansia, paura, stress o altri problemi psico-fisici».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti