Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Interventi

Trapianto di fegato per Abidal

di
Pubblicato il: 20-03-2012

A un anno di distanza dalla rimozione di un tumore epatico, il calciatore deve tornare sotto i ferri. Questa volta, però, è per il trapianto.

Trapianto di fegato per Abidal © Photos.com Sanihelp.it - Era il 15 marzo 2011, quando a Eric Abidal, calciatore francese in forza al Barcellona, venne diagnosticato un tumore al fegato. Un duro colpo per il giovane, classe 1979, che nei giorni successivi venne operato per la rimozione della massa tumorale. Intervento riuscito con successo e ripresa a tempo di record: il rientro sul tappeto erboso è del il 3 maggio 2011, a meno di due mesi dall’operazione, e il 28 maggio il difensore giocò tutti i 90 minuti della finale di Champions League, sollevando al cielo la coppa conquistata dai Blaugrana.

Sembrava il giusto e felice epilogo, che chiudeva definitivamente il sipario sul capitolo tumore, anche se inevitabilmente lo spettro della malattia continuava ad aleggiare: «Continuo a fare i controlli, perché stavolta mi è toccato al fegato, ma domani può apparire altrove» aveva dichiarato lo stesso Abidal in un’intervista a El Marcador, programma di Barça TV.

E lo scorso 15 marzo, a un anno esatto dal primo annuncio choc, ecco una seconda comunicazione, altrettanto drammatica, diffusa con un comunicato stampa dalla squadra spagnola: «Eric Abidal si sottoporrà a trapianto di fegato nelle prossime settimane. L'ipotesi era già stata presa in considerazione l' anno scorso quando venne estirpato il tumore. Ora si è resa indispensabile».

Non quindi un nuovo tumore con un bersaglio diverso, ma la necessità, ormai inevitabile, di sostituire l’organo. Un intervento complesso e rischioso e dai tempi decisamente più lunghi di quelli da record della prima operazione: un trapianto richiede diverse ore di intervento, da 4 a 15, alcuni giorni di terapia intensiva e un lungo periodo di convalescenza e riabilitazione. Poiché il comunicato parla di prossime settimane, probabilmente il giocatore era già stato inserito in lista di attesa e il suo turno si sta avvicinando. I compagni di squadra e della nazionale francese lo aspettano, ma è difficile dire ora se e quando Abidal, dopo questa sua personale e importantissima partita, tornerà a indossare le scarpette.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Internet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti