Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Prevenzione cardiovascolare

Per un cuore in salute

di
Pubblicato il: 03-04-2012

L'attività fisica fa bene al cuore e ai polmoni. Le indicazioni e i consigli del dottor Stefano Aglieri specialista in Medicina dello Sport e responsabile dell'Unità Operativa di Riabilitazione cardio-respiratoria di Humanitas Rozzano.

Per un cuore in salute © Photos.com Sanihelp.it - Anche pubblicazioni scientifiche lo confermano: una costante attività fisica giova a cuore e polmoni, soprattutto in quelle persone che sono state interessate da infarto miocardico o da patologie respiratorie. Come spiega il dottor Stefano Aglieri (www.humanitasalute.it): «L’attività fisica svolta al fine di salvaguardare il sistema cardiovascolare e polmonare può essere definita come fitness cardiorespiratorio. Se il fitness cardiovascolare è un’attività fisica consigliabile a tutte le persone sane come prevenzione primaria per evitare l’insorgenza di spiacevoli malattie, per coloro che hanno subito patologie di diversa natura a livello cardiaco e polmonare viene consigliata una prevenzione di tipo secondario, cioè un tipo di esercizio fisico che, associato alla terapia medica, riduca il rischio di ricadute; tale attività fisica deve però essere fatta su consiglio medico.

Le specialità allenanti il cuore e i polmoni sono diverse: corsa, ciclismo, nuoto, walking, canottaggio e sci nordico, l’importante è che l’esercizio fisico sia di tipo sottomassimale, cioè che non venga superato il 50-60% delle proprie capacità allenanti. «Deve essere un allenamento di tipo preventivo: mezz’ora di corsa o di bicicletta, utilizzando il cardiofrequenzimetro per monitorare le pulsazioni. Logicamente chi si allena deve aver avuto delle indicazioni mediche sui valori di frequenza cardiaca da mantenere durante l’allenamento».

Il fitness cardiovascolare aiuta a contrastare la sedentarietà e tutti i rischi a essa correlati, come colesterolo alto e cattive abitudini alimentari. Se da una parte i programmi di riabilitazione cardiovascolare sono impostati sull’attività fisica, è ormai noto che un corretto stile di vita è alleato del benessere e previene l’insorgenza di malattie cardiache: le persone si ammalano meno o, se dovesse succedere, più tardi di molti anni rispetto alle previsioni.

«Sarebbe opportuno fare attività fisica un’ora al giorno per tre, quattro volte la settimana; ma per chi non potesse farlo consiglio di usare le gambe, muoversi il più possibile. Quindi non utilizzare l’ascensore, trovare piccoli escamotage per non rimanere troppo tempo sulla sedia dell’ufficio. Oppure, per chi utilizza i mezzi pubblici scendere la fermata prima di quella prevista e raggiungere il posto di lavoro a piedi. È un modo per muoversi»- E per stare bene.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.humanitasalute.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti