Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il legame tra epilessia infantile e invecchiamento cerebrale

di
Pubblicato il: 04-04-2012
Sanihelp.it - Uno studio a cura di un gruppo di ricerca della University of Wisconsin-Madison ha rivelato come vi sia un legame importante tra esordio infantile dell’epilessia del lobo temporale e invecchiamento del cervello.

Già precedenti studi di imaging su pazienti con epilessia del lobo temporale avevano messo in luce anomalie nella struttura del cervello, in particolare nell'ippocampo, nel talamo, in altre strutture sottocorticali e nel volume della materia bianca. Non erano ancora noti però gli effetti dell'invecchiamento su questi cambiamenti cerebrali strutturali.

Bruce Hermann
e colleghi hanno coinvolto 55 pazienti con infezione cronica da epilessia del lobo temporale, comparandoli con un campione di controllo di 53 persone sane. I partecipanti avevano in media tra i 14 e i 60 anni. Tramite risonanza magnetica si è misurato lo spessore corticale, l'area e il volume nel cervello di tutti i soggetti. I ricercatori hanno scoperto che con l'avanzare dell'età i soggetti (sia epilettici sia sani) presentavano cambiamenti progressivi nelle regioni corticali, sottocorticali e cerebellari, le anomalie erano più estese per gli epilettici, con un'espansione molto più marcata dei ventricoli laterali del cervello. «Le anomalie anatomiche in pazienti con epilessia comportano senz'altro un impatto significativo sullo sviluppo neurologico. I pazienti con epilessia sono gravati da importanti stress nello sviluppo neurologico proprio a causa degli effetti cumulativi di queste anomalie cerebrali».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti