Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Autismo: i primi segnali tra il primo e il secondo anno

di
Pubblicato il: 10-04-2012
Sanihelp.it - Il 2 aprile si è celebratala Giornata mondiale dell'autismo, disturbo del neurosviluppo le cui cause sono largamente sconosciute.

La diagnosi precoce dell'autismo è di estrema importanza, poiché permette di attivare interventi tempestivi, globali e integrati, che devono coinvolgere la famiglia, la scuola e tutto il contesto di vita. Fondamentale la presenza di una rete di servizi specialistici accessibili e diffusi in modo omogeneo in tutto il territorio nazionale, con un approccio multiprofessionale, interdisciplinare ed età specifico.

Per superare l’attuale situazione di disomogeneità e frammentazione delle risposte nei diversi territori, è quindi determinante il ruolo delle Regioni e del Ministero della Salute.

La recente pubblicazione delle Linee guida sull’autismo da parte dell’Istituto Superiore di Sanità rappresenta un importante passaggio verso il miglioramento dell’assistenza e la strutturazione di percorsi di cura basati sulle conoscenze esistenti. Permette inoltre di evidenziare in quali aree le evidenze scientifiche non sono ancora sufficienti e di indirizzare la ricerca nei prossimi anni.

La sensibilizzazione delle famiglie, dei pediatri e di tutta la società riveste quindi un ruolo essenziale, perché permette di cogliere segnali di un possibile problema già tra il primo e secondo anno e di mettere in campo tutte le modificazioni ambientali necessarie per garantire una positiva inclusione nella scuola e nella società.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
SocietÓ It. di Neuropsichiatria dell'infanzia

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti