Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una campagna per difendere il valore della vita

Il decalogo del pedone

di
Pubblicato il: 02-05-2012

Sulle strade italiane vengono uccisi ogni anno più di 600 pedoni. 10 regole per camminare sicuri.

Il decalogo del pedone © Photos.com Sanihelp.it - Ogni giorno molti pedoni sono vittime di incidenti: solo nel 2010, 614 hanno perso la vita, mentre 21.367 sono rimasti feriti. In questo triste bilancio sono gli anziani a pagare il prezzo il più alto, penalizzati per non essere più scattanti e abili a schivare auto o moto che arrivano a tutta velocità.

Per rendersi conto di quanto sia difficile camminare in Italia è sufficiente dare un'occhiata ai dati che vedono coinvolti i pedoni nelle tragedie stradali: nel decennio 2001-2010 ne sono stati uccisi 8.000 e oltre 200.000 feriti.

Per ridurre questi numeri è partita la campagna nazionale per la sicurezza degli utenti deboli della strada: Siamo tutti pedoni, che torna per la quinta edizione a ricordarci che i pedoni non sono gli altri, ma lo siamo tutti.

Lo scopo dell'iniziativa è quello di far crescere la consapevolezza che la strage di pedoni può essere ridotta attraverso il rispetto delle regole, la garanzia di strade più sicure, ma soprattutto attraverso la diffusione di una nuova cultura della strada che abbandoni valori come la velocità e la prepotenza.

La campagna si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e vuole sottolineare che anche chi è alla guida di un’auto o di una moto tornerà prima o poi con i piedi per terra. Molti incidenti sono evitabili, basti pensare che circa un terzo dei pedoni morti vengono falciati mentre attraversano sulle strisce.

Ecco 10 regole utili per camminare sicuri per strada.

1. Usa le strisce: è obbligatorio quando sono a una distanza non superiore ai 100 metri.
2. Se non ci sono le strisce, attraversa in un punto tranquillo e dove c'è una buona visuale: ricorda che in questo caso non hai la precedenza.
3. Controlla che la strada sia libera da entrambi i lati prima di attraversare.
4. Attraversa le strisce solo dopo esserti assicurato che i veicoli si siano fermati, e continua a guardare a destra e sinistra anche mentre passi.
5. Non farti distrarre dal telefonino, soprattutto mentre attraversi.
6. Non guardare solo il verde del semaforo, ma verifica anche che i mezzi siano fermi e ricorda che negli incroci possono arrivare veicoli dalle strade laterali, anche loro con il semaforo verde.
7. Non attraversare diagonalmente gli incroci: è pericoloso e vietato dal codice della strada.
8. Passa sempre dietro veicoli e autobus: passando davanti sei nascosto e chi sopraggiunge, vedendoti solo all'ultimo momento, può travolgerti.
9. Usa sempre i marciapiedi e, dove non ci sono, procedi in senso di marcia inverso a quello dei veicoli.
10. Renditi visibile. Con abiti scuri si è invisibili fino a 20 metri, mentre con abiti chiari si comincia a essere visibili a 150 metri di distanza, con materiale rifrangente ancora da più lontano.

Per maggiori informazioni e per scaricare il libretto della campagna visita il sito www.siamotuttipedoni.it


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Movimento Difesa del Cittadino

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti