Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Obesità

Meow: il gatto di taglia oversize

di
Pubblicato il: 15-05-2012

Era diventato un star sui social network a causa del suo eccessivo peso. La sua storia ha avuto un triste epilogo : il gatto è mancato a causa di complicazioni legate alla sua obesità.

Meow: il gatto di taglia oversize © Rete Sanihelp.it - L’obesità è una malattia sempre più diffusa nei nostri animali domestici e i proprietari molto spesso sono inconsapevoli di questa grave condizione fisiologica dei loro amici.

In uno studio eseguito in Francia, Gran Bretagna e Italia circa il 76% della popolazione considera il proprio pet in perfetta forma.
L’obesità è una sindrome clinica molto complessa che si manifesta con un eccessivo incremento del grasso corporeo.

Quando l’animale supera del 10-20% il proprio peso ideale è da considerarsi in sovrappeso; mentre invece quando il peso corporeo supera del 20% o più il peso ideale, l’animale è da considerarsi obeso.

Ma torniamo alla storia di Meow. Era un gatto di 2 anni e circa un mese fa un adottato dal rifugio per animali di Santa Fe, New Mexico in quanto il suo proprietario di 87 anni, non era più in grado di prendersi cura di lui.

Questo gatto pesava all’incirca 19 kg un peso davvero eccessivo per un felino. Secondo gli esperti il suo peso corrispondeva a quello di un uomo di circa 300 kg.

Nel rifugio, il gatto viene messo a dieta e questa sembra dare i buoni frutti dato che in poco tempo il suo peso era calato di circa 1 kg. Improvvisamente ci si accorge che le condizioni fisiche del gatto peggiorano e inizia ad avere gravi crisi respiratorie che purtroppo hanno condotto il gatto alla morte.

La storia di questo gatto deve servire a sensibilizzare i proprietari a prestare maggiore attenzione all’alimentazione dei propri animali e soprattutto alla loro attività fisica.

È vero che ci sono razze maggiormente predisposte di altre ma è altrettanto vero che, nell’arco della giornata, i nostri amici di casa ricevono notevoli fuoripasto soprattutto dalle nostre tavole.

È importante quindi far in modo che i nostri amici felini, oltre ad un’adeguata attività fisica, seguano una dieta corretta, equilibrata e adatta alla loro età e al loro stato fisiologico.

Un animale un po’ cicciottello e morbidoso fa simpatia e tenerezza ma bisogna ricordarsi sempre che il grasso non è bello ma è un sintomo di malattia e se questa diventa troppo grave può portare l’animale alla morte.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Facebook

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti