Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Guida alla scelta e al corretto uso

Make up: si comincia dai pennelli

di
Pubblicato il: 22-05-2012

Raramente alla scelta dei pennelli da trucco viene riservata la stessa attenzione di rossetti e matite. A torto, perché da loro dipende la riuscita di un trucco perfetto.

Make up: si comincia dai pennelli © Photos.com Sanihelp.it - Neppure il più bravo dei pittori potrebbe raggiungere il risultato sperato sulla propria tela se, oltre al talento, non avesse a disposizione strumenti di qualità. Lo stesso vale per il make up: bisogna conoscere le proprie caratteristiche somatiche per sapere cosa usare, avere occhio nella scelta dei prodotti giusti e un po' di manualità per la stesura e l'applicazione. Ma manca ancora un elemento fondamentale: i pennelli.

Non si può sottovalutare l'importanza di questi strumenti nella resa di un trucco perfetto. «Se consideriamo che il maquillage si basa sui principi del chiaro e dello scuro, della luce e dell’ombra, ci rendiamo conto di quanto è importante il concetto di sfumatura, unico sistema che permette di ricalcare morbidamente e senza stacchi definiti questo tipo di contrapposizioni che caratterizzano un volto», afferma Mario De Luigi, beauty designer, ideatore e realizzatore di numerose linee di make up per marchi internazionali.

«Sfumare un ombretto, uniformare il tratto della matita o rendere omogeneo il fard sulle guance, sono azioni che, oltre a dover essere armonizzate dall’abbinamento dei colori, devono garantire un viso pulito e curato - aggiunge l'esperto - Per questo ognuna di queste azioni richiede accessori specifici».

I pennelli cosmetici nascono dall’esperienza di professionisti che lavoravano sulle ceramiche, per questo hanno ancora oggi le stesse caratteristiche di quelli da cui sono nati: morbidezza del pelo, taglio non aggressivo della punta ed elasticità che permette di mantenere un livello di precisione costante nel tempo. Dobbiamo infatti considerare che in entrambi i casi si lavora in zone a superficie ridotta e di forma non lineare.

Esistono pennelli piccoli, medi e grandi. I piccoli e medi servono per la stesura di ombretti, correttori e rossetti. Il n° 1 è consigliato per la stesura dell'eye liner, il n° 3, il n°5 e il n°8 sono indicati per le piccole sfumature della matite per occhi e bocca, il n°12 serve per le grandi sfumature degli occhi, l'applicazione di punti luce e l' applicazione di correttori per le occhiaie. I pennelli grandi sono riservati all'applicazione e stesura di fard, terra e cipria (n° 24 e n° 28).

Le setole utilizzate cambiano secondo il tipo di funzione e l’area di applicazione: i pennelli di precisione per labbra e occhi necessitano di setole molto elastiche e compatte, quelli per le ombreggiature, le sfumature e per il viso devono essere più morbide, lunghe e mobili.

Nella scelta è sempre bene prediligere, quando possibile, pennelli di pelo naturale, ancora oggi realizzati manualmente per garantire precisione della forma, selezionare le setole più indicate e assicurare qualità e durata nel tempo, e manici robusti e comodi da impugnare. In generale, sono consigliati i prodotti venduti nelle apposite bustine protettive.

I pennelli vanno trattati... con i guanti, per consentire loro di svolgere bene la loro funzione e soprattutto farli durare a lungo. È bene lavarli una volta al mese con acqua tiepida, usando solo sapone neutro. Dopo averli lavati e sciacquati, si rimuove l’acqua in eccesso passando il pennello tra le dita in modo che ritrovi la forma originaria. Va poi lasciato asciugare all’aria, lontano da fonti di calore (mai con il phon, che rovina le setole!).

Per non incurvare le setole è bene tenerli sempre in un posto comodo, e non incastrati in microscopici beauty case, meglio se in un contenitore apposito, con il manico rivolto verso il basso.

Quando cambiarli? I pennelli di qualità durano anni, se mantenuti in buono stato. Ai primi segnali di deterioramento, però (le setole appaiono rovinate e meno elastiche, rilasciano pelucchi e il risultato ottenuto sul viso non è più ottimale), è meglio sostituirli.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Manuale di trucco di Mario De Luigi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti