Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Alimentazione infantile

Bimbi in forma: tre alleati e 10 mosse

di
Pubblicato il: 05-06-2012

Nasce il Network GPS: Genitori Pediatri Scuola, alleati nella lotta all'obesità infantile. Sono 10 le regole da ricordare per evitare un pericoloso aumento di peso.

Bimbi in forma: tre alleati e 10 mosse © Photos.com Sanihelp.it - Promuovere la massima attenzione di scuole e famiglie sul problema dell’obesità e del sovrappeso nei bambini; coinvolgere i genitori e gli insegnanti nella lotta all’obesità fin dalla prima infanzia; combattere la sedentarietà, gli eccessi nutrizionali e gli stili di vita scorretti attraverso una campagna educativa sul territorio.

Con questi obiettivi nasce il Network Genitori Pediatri Scuola, a cui partecipano il Ministero della Salute, la Società Italiana di Pediatria e la Società di Pediatria Preventiva e Sociale, che si inserisce nel contesto della Campagna Nazionale di Educazione Nutrizionale Mangiare bene Conviene, volta a combattere l’obesità infantile.

I più recenti dati diffusi dal Ministro della Salute sono allarmanti: nel nostro Paese, più di 1 milione di bambini è in sovrappeso o obeso. Questo significa che oltre un bambino su 3, di età compresa tra i 6 e gli 11 anni, ha un peso superiore a quello che dovrebbe avere per la sua età. Inoltre, nel 75% dei casi l’obesità presente nei primi 10 anni di vita si traduce in obesità nell’individuo adulto.

«I dati raccolti in Italia parlano chiaro: è necessario agire fin dai primi anni di vita per combattere l’obesità, una vera e propria patologia che spesso si protrae anche in età adulta provocando gravi implicazioni, come l’insorgenza del diabete e delle malattie cardiovascolari», ha dichiarato Alberto Ugazio, Presidente SIP.

«L’azione congiunta di pediatri, genitori e scuola è l’unica strategia vincente per affrontare efficacemente l’obesità del bambino», aggiunge Giuseppe Di Mauro, Presidente SIPPS.

Il Network GPS si attiverà in due fasi: il reclutamento dei pediatri e il coinvolgimento delle scuole.  Nel corso della prima fase verranno coinvolti circa 10.000 pediatri, sparsi sul territorio italiano, a cui verrà inviato un kit di materiale informativo da condividere con i genitori: la guida Allarme Obesità, combattiamola in 10 mosse; un poster da affiggere nello studio medico per illustrare le 10 mosse vincenti della prevenzione e il diario motivazionale, uno strumento di monitoraggio indispensabile a pediatri e genitori per individuare il percorso alimentare corretto del bambino.

Nel corso della seconda fase i pediatri SIP e SIPPS si recheranno nei principali istituti didattici per incontrare i bambini e coinvolgerli, con il supporto degli insegnanti, in attività ludico-didattiche mirate a guidarli verso stili di vita sani, combattendo così l’obesità.

Ecco le 10 mosse che tutti i genitori dovrebbero mettere in atto per prevenire l’obesità dei bambini:
1) Allattare al seno per almeno 6 mesi.
2) Svezzare il bambino dopo i 6 mesi.
3) Controllare l’apporto di proteine.
4) Evitare bevande caloriche.
5) Sospendere l’uso del biberon entro i 24 mesi.
6) Evitare l’uso del passeggino dopo i 3 anni.
7) Controllare l’Indice di Massa Corporea (BMI) prima dei 6 anni.
8) Consentire TV e giochi sedentari solo dopo i 2 anni.
9) Incentivare i giochi di movimento.
10) Preparare porzioni corrette dei cibi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
SocietÓ di Pediatria Preventiva e Sociale

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti