Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Post-parto

Simona Gioli sarà sempre Mamma fast

di
Pubblicato il: 05-06-2012

Un soprannome che la dice lunga quello della pallavolista azzurra: è tornata ad allenarsi solo un mese dopo il parto. Ma non lo rifarebbe.

Simona Gioli sarà sempre Mamma fast © Rete Sanihelp.it - È diventata mamma del piccolo Gabriele nel 2006, a 29 anni, ma ancora oggi Simona Gioli, pallavolista azzurra, viene affettuosamente chiamata Mamma fast, perché già dopo un mese dal lieto evento era tornata agli allenamenti e allo sport tanto amato. E proprio recentemente, nella trasmissione televisiva Donna e sport, un progetto educazionale della Società Italiana di Ginecologia ed Ostetricia (SIGO) volto alla promozione di una miglior cultura sessuale e di una contraccezione consapevole, è tornata a parlare della sua maternità.

«Sono stata un po’ una pazza a tornare in palestra così presto dopo il parto. Ora non lo rifarei perché non mi sono goduta le prime fasi della nascita di mio figlio, tipo l’allattamento» ha svelato davanti alle telecamere la campionessa genovese. «Ho dovuto smettere presto perché facendo molti allenamenti non avevo latte a sufficienza». Un recupero decisamente rapido, seguito a nove mesi altrettanto felici: «La gravidanza ha fatto molto bene al mio fisico, perché mi ha fatto passare tanti piccoli acciacchi» ha rivelato.

Ma se la stessa Gioli si è pentita di aver bruciato le tappe del ritorno allo sport, il monito degli esperti è quello di non seguirne l’esempio, anche perché non è per tutte possibile: « Simona è stata davvero fortunata ad avere una gravidanza così facile. Oggi sempre più donne hanno problemi quando desiderano un bambino e invece, per lei, la casualità di una gestazione è stata una cosa bella e gestita bene. Purtroppo, non per tutte è cosi facile. C’è infatti un tempo tecnico per recuperare le proprie energie e mettere i tasselli al posto giusto: tornare a essere compagna e avere lo spirito giusto per ripresentarsi sul campo e nel contempo essere madre» avverte la professoressa Rossella Nappi, della Clinica ostetrica e ginecologica dell’Università degli Studi di Pavia.

Le donne che praticano sport a livello agonistico sono, infatti, l’eccezione, non la regola, perché sono avvantaggiate da un fisico allenato, ma per tutte le altre gli esperti consigliano una pianificazione maggiore del post-parto.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
comunicato stampa

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti