Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'olio di pesce e le complicanze della gravidanza

di
Pubblicato il: 07-06-2012
Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto presso l’università di Adeleide e pubblicato sulla rivista American Journal of Clinical Nutrition l’integrazione durante la gravidanza con acidi grassi omega-3 non mette a riparo da diabete gestazionale e preeclampsia.

Altri studi, invece, avevano indicato nell’olio di pesce un modo per ridurre il rischio di queste due gravi condizioni che a volte si presentano durante la gestazione.
Gli autori dello studio hanno monitorato fra il 2005 e il 2008 circa 2400 donne durante la gravidanza e in maniera random le hanno invitate ad assumere 3 capsule al dì di olio di pesce (ricco di omega-3) o 3 capsule contenenti oli vegetali.
Delle donne seguite l’8% ha sviluppato diabete gestazionale e il 5% preeclampsia; le donne che hanno assunto omega-3 hanno evidenziato una riduzione del rischio diabete gestazionale del 3% e del 13% di preeclampsia; secondo gli studiosi, però, queste percentuali non sono statisticamente significative e la riduzione potrebbe essere casuale e non associata alla regola assunzione di omega-3.

Le donne coinvolte nello studio hanno assunto olio di pesce solo dopo 20 settimane di gestazione, non è possibile sapere cosa sarebbe accaduto se l’integrazione con omega-3 fosse iniziata prima; servono per questo ulteriori studi sull’argomento.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti