Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le fratture non fermano i calciatori

di
Pubblicato il: 08-06-2012
Sanihelp.it - Secondo uno studio pubblicato sulla rivista American Journal of Sports Medicine i calciatori dopo una frattura alle gambe tornano a giocare a livello agonistico in genere dopo 15 settimane.

È stato stimato che le fratture alle gambe rappresentano un decimo degli eventi avversi che possono verificarsi in un giocatore di calcio, quindi un evento piuttosto comune ed è anche l’evento che impiega più tempo prima di permettere il recupero e il ritorno al calcio a livello agonistico.
Gli autori dello studio hanno studiato i dati relativi a circa 517000 fratture nel corso di 15 anni: fra il 2007 e il 2008 hanno collezionato i dati relativi a circa 367 fratture registrate in calciatori professionisti o amatoriali; la maggior parte delle lesioni sono capitate ai giocatori non professionisti, quasi tutti i calciatori erano di sesso maschile.

L’86% dei calciatori è tornato a giocare a calcio nel giro di due anni e l'83% è tornato a giocare agli stessi livelli di prima della frattura.
Il recupero dopo una frattura ad un osso della gamba o della caviglia è stimato in circa 26 settimane contro le 9 settimane stimate per recuperare dopo una frattura di un avambraccio, un polso o una mano.
I giocatori che a causa della lesione subiscono un intervento chirurgico impiegano più tempo per tornare a giocare, mentre chi non subisce interventi torna prima sui campi da gioco.




FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti