Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il laser contro il dolore

di
Pubblicato il: 06-05-2004

Un laser per i cosiddetti dolori post traumatici ma non solo. La scoperta arriva da Genova. Uno strumento a bassa potenza per grandi risultati.

Sanihelp.it - A Genova, dove hanno condotto lo studio, sono sicuri: il laser a bassa energia può rivelarsi molto utile per risolvere i problemi di una contusione, un gonfiore, i residui di un fuoco di S.Antonio.

Il laser a bassa energia è stato messo a punto dal Dipartimento d'Informatica Sistemistica e Telematica dell’ASL 3 e da RGM Divisione Medical Devices; il mix utilizzato si rifà alle indicazioni della medicina cinese e alla riflessologia. Il tutto con uno strumento che agisce direttamente sui tessuti.

«Il fascio di luce rossa ha un'energia molto più bassa dei comuni laser. Gli effetti antalgici compaiono dopo pochi minuti di trattamento» ha sottolineato Guido Rovetta, reumatologo all'Università ligure.

Sperimentazioni sono state compiute in tal senso al Centro di Neurofisiopatologia dell'Università di Bologna e quello reumatologico Bruzzone di Genova.
Il principio si basa sulla possibilità che, dopo questi casi di dolore localizzato, si agisca disturbando la regolazione nervosa, ma anche le interazioni fra nervo e tessuto di sostegno, il connettivo, che diventano relativamente autonome e si sganciano dalla malattia di base.
Questa condizione, insensibile agli antidolorifici, richiede di essere modificata attraverso specifici stimoli fisici in grado d'essere trasformati in stimoli regolatori favorevoli.

Il laser a bassa potenza inoltre non produce elevati cambiamenti di temperatura nei tessuti e quindi qualsiasi effetto fisiologico non è dovuto a fattori termici.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti