Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Aids: sempre più vicina una terapia senza farmaci

di
Pubblicato il: 03-07-2012
Sanihelp.it - Ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità hanno messo a punto uno specifico cocktail di farmaci che, somministrato per un limitato periodo di tempo, è capace di indurre nell’organismo animale l’autocontrollo dell’infezione da Hiv a seguito della sospensione della terapia.

Lo studio, che ha come obiettivo quello di eliminare il virus dell'Hiv direttamente nei suoi reservoir, i santuari nei quali è custodito, è davvero innovativo. Questa è la prima volta infatti che una strategia puramente farmacologica produce, nella fase cronica dell’infezione, effetti stabili sul controllo della malattia, al di là dell’intervallo di tempo in cui è somministrata.

A seguito all’interruzione della terapia, il virus prova a eludere il controllo immunitario ma è ricacciato costantemente a livelli bassi o non rivelabili dalla risposta immune dell’ organismo. Ne consegue che la carica virale, a seguito dell’interruzione della terapia, si mantiene a livelli nettamente più bassi rispetto a quelli precedenti il trattamento.

L’articolo chiarisce in particolare il ruolo chiave, nel controllo dell’infezione, del maraviroc, un farmaco di cui si era già osservata la capacità di colpire le cellule resistenti ai trattamenti antiretrovirali. Questo farmaco è in grado di limitare la proliferazione dei compartimenti cellulari in cui risiede il virus nascosto, limitandone così la propagazione.

Se i passi successivi confermeranno queste premesse, la cura dell’Aids potrà diventare definitiva e sarà possibile interrompere per sempre la dipendenza dai farmaci, che ancora oggi sono numerosi e faticosi da assumere.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Istituto superiore di sanitÓ

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti