Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Iniziamo dal dolce!

di
Pubblicato il: 03-07-2012

Un sondaggio online ha svelato come un italiano su 3 mangi non per fame ma per stress: ma perché non mangiare bene partendo da un dolce a colazione?

Iniziamo dal dolce! © Photos.com Sanihelp.it - Un italiano su tre non mangia per fame, ma per stress: lo sostiene un sondaggio online condotto dell’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico che ha interpellato circa 600 persone di età compresa fra i 18 e i 65 anni per capire quale atteggiamento si adotta nei confronti del cibo in un momento storico così fortemente stressante anche a causa della crisi economica.

Ne è emerso che un italiano su 3 a causa di uno stato d’animo non sereno è portato a placare l’ansia che prova mangiando, soprattutto di sera, molto velocemente e continuando a magiare anche quando non avverte più lo stimolo della fame.
Queste persone prediligono i cibi dolci e molto calorici e vedono nel cibo la loro unica soddisfazione, poiché non possono permettersi altre distrazioni come potrebbero esserlo una vacanza o un acquisto particolarmente gratificante.

Queste persone, purtroppo, hanno con il cibo un rapporto negativo e non hanno regole alimentari, per questo dovrebbero riflettere a fondo sulla propria psiche, cercare di allentare lo stress dal quale si sentono attanagliati e rivedere il loro rapporto con il cibo.

Mangiare bene, d’altra parte, non significa rinunciare a leccornie e prelibatezze: al 94° congresso annuale dell’ Endocrine Society a Houston un gruppo di ricercatori dellUniversità di Tel Aviv ha presentato uno studio scientifico dove si sottolinea come vietare a qualcuno in maniera categorica dolci e cibi appaganti significa spingerlo inequivocabilmente a trasgredire le limitazioni imposte.

Gli autori dello studio, suggeriscono, per questo che soprattutto le persone che sono a dieta o che non vogliono ingrassare dovrebbero iniziare la giornata con una colazione che preveda anche un dolce o comunque una leccornia, in modo da non essere colti da attacchi di fame o di voglia di qualcosa di dolce durante la mattinata.

È meglio un piccolo stravizio al mattino, quando si ha tutta la giornata per bruciare il surplus, che la sera quando il consumo energetico si riduce al minimo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti