Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Prostata a rischio per i grandi bevitori di tè

di
Pubblicato il: 05-07-2012
Sanihelp.it - Secondo una ricerca dell'Institute of Health & Wellbeing della University of Glasgow, pubblicata sulla rivista Nutrition and Cancer, le persone che consumano molto tè corrono un rischio maggiore di tumore prostatico.

Nello studio sono stati coinvolti più di seimila uomini (tra i 21 e i 75 anni di età) per 37 anni e dal monitoraggio è emerso che coloro che bevevano più di sette tazze al giorno di tè avevano il 50% in più di rischio di sviluppare tumore alla prostata.

Spiega detto Kashif Shafique, autore dello studio: «La maggior parte delle precedenti ricerche non mostrava legami tra tumore e tè nero e addirittura si parlava di un effetto preventivo del tè verde; non sappiamo se il tè da solo sia un fattore di rischio o se i bevitori di tè siano generalmente più in salute tanto da vivere fino a età avanzate quando la comparsa di questo tumore è comunque più comune. Abbiamo riscontrato che i grandi bevitori di tè avevano minori probabilità di essere in sovrappeso, di non bere alcol e avere buoni livelli di colesterolo. Tuttavia, pur incrociando queste informazioni, è emerso che erano a maggior rischio di tumore alla prostata».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti