Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un cane per amico durante il primo anno di vita del bambino

di
Pubblicato il: 10-07-2012
Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della Kuopio University Hospital in Finlandia e pubblicato sulla rivista Pediatrics i bambini che nel primo anno di vita hanno in casa un cane o evidenziano il 44% di probabilità in meno di sviluppare un’infezione all’orecchio e il 29% di probabilità in meno di dover ricorrere all’uso di un antibiotico per curare una qualche infezione rispetto ai loro coetanei che hanno vissuto il loro primo anno di vita senza un cane in casa.

Da questo studio è emerso che a influenzare così positivamente la salute dei neonati sono i cani, mentre il ruolo protettivo esplicato dai gatti è meno evidente.

Per quale motivo avere un cane in casa riduca il numero e la gravità delle malattie respiratorie dei neonati non è affatto chiaro: i ricercatori hanno ipotizzato che il cane porta in casa comunque degli agenti infettivi che aiutano a sviluppare una migliore funzionalità del sistema immunitario che poi è più reattivo e più efficiente anche nel contrastare i batteri che sostengono le infezioni delle vie respiratorie.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti