Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Diabete e colesterolo: un aiuto dalla cannabis?

di
Pubblicato il: 12-07-2012
Sanihelp.it - Una ricerca della University of Buckingham apre nuove possibili strade per i pazienti affetti da obesità a rischio diabete e malattie cardiovascolari. I ricercatori hanno infatti scoperto che nelle foglie della cannabis sono presenti due composti capaci di aumentare la quantità di energia che il corpo brucia. Dai test condotti è emerso che queste sostanze sono utili nel trattamento di due tipi di diabete, riducono il colesterolo nel sangue e il grasso nel fegato.

La speranza degli studiosi è che si possano trattare i pazienti che soffrono di sindrome metabolica in cui la combinazione di diabete, ipertensione e obesità incrementa il rischio di malattie cardiache e ictus. La Thcv (tetraidrocannabivarina) e il cannabidiolo sarebbero in grado di ridurre l'appetito e avrebbero un impatto sul livello di grasso nel corpo e della sua risposta all'insulina, l’ormone che controlla lo zucchero nel sangue. I test sui topi hanno inoltre mostrato un aumento della velocità del metabolismo, con conseguente abbassamento del grasso nel fegato e riduzione del colesterolo nel sangue.

L’auspicio dei ricercatori è che, a partire da queste due sostanze, si possano presto sviluppare farmaci per il trattamento di malattie legate all'obesità e al diabete di tipo 2.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti