Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Dissetarsi d'estate

di
Pubblicato il: 07-08-2012

Acqua, acqua e ancora acqua: soprattutto d'estate non deve mai mancare, da affiancare però con succo d'arancia e te freddo perché ...

Dissetarsi d'estate © Photos.com Sanihelp.it - Come ricorda l’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) tutti dovrebbero bere ogni giorno 1,5-2 litri di acqua, d’estate, poi, bisognerebbe accertarsi che soprattutto anziani e bambini bevano a sufficienza per scongiurare il rischio disidratazione.

Bisognerebbe bere di frequente, in piccole quantità e lentamente poiché se si introduce molto velocemente acqua molto fredda nello stomaco possono insorgere pericolose congestioni.
Bisognerebbe bere soprattutto acqua perchè bevande diverse (come aranciate, soft drink, succhi di frutta, caffè, té) oltre a fornire acqua apportano anche altre sostanze che contengono calorie (ad esempio zuccheri semplici) o che sono farmacologicamente attive (ad esempio caffeina); è stato stimato, per esempio, che in media un litro di succo di ananas apporta le stesse kcal di 140 g di pasta!

Uno studio condotto da ricercatori del Virginia Tech, invece, ha scoperto come bere mezzo litro di acqua prima dei pasti principali nell’ambito di una dieta ipocalorica può favorire la perdita di peso, anche in maniera duratura.

Per questo motivo può essere una buona abitudine per tenersi in forma, quella di bere prima dei pasti due bicchieri di acqua a temperatura ambiente.

D’estate, però, soprattutto quando è molto caldo e non si riesce a dormire per l’afa o perché si fanno le ore piccole con gli amici può essere una buona abitudine per contrastare la stanchezza, sorseggiare del te freddo; secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nutritional Neuroscience , infatti, il te freddo aumenta la concentrazione e la vigilanza.

Se poi oltre all’acqua si vuole consumare una bevanda diversa, infine, meglio ripiegare su una casalinga spremuta d’arancia: secondo la nutrizionista inglese Amanda Ursell un bicchiere di succo d’arancia garantisce il giusto apporto di vitamina C necessaria alla pelle per la produzione di collagene, una sostanza fondamentale per la sua elasticità e luminosità e fornisce luteina una sostanza che protegge gli occhi dai danni del tempo e del sole.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
INRAN

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti