Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Un mese di protezione per le donne

di
Pubblicato il: 21-08-2012

Fino a settembre è possibile avere un consulto gratuito online e una guida per affrontare problemi come odore, sudorazione, pelle secca e prurito.

Un mese di protezione per le donne © Photos.com Sanihelp.it - Un vademecum per affrontare le principali problematiche cutanee e intime che affliggono le donne nel passaggio dall'estate all'autunno: è il cuore dell'iniziativa promossa da Infasil, il Mese della Protezione, con un’importante novità.

Per la prima volta, l’iniziativa si svolge in collaborazione con Aideco (Associazione Italiana di Dermatologia e Cosmetologia), che si affianca all'Aogoi (Associazione degli Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani) per offrire alle donne una consulenza più ampia su come affrontare dubbi o piccole problematiche intime da un punto di vista sia ginecologico che dermatologico.

In Ascolto con Infasil ha l’obiettivo di sensibilizzare le donne ad ascoltare i segnali del loro corpo. Sono numerose le attività che fino a settembre caratterizzano il Mese della Protezione: oltre 3.000 visite specialistiche gratuite dermatologiche o ginecologiche, un sito internet in cui è possibile avere un filo diretto online con i medici e l’agendina educativa, un vademecum che aiuta a capire e prevenire le affezioni più comuni della pelle e delle mucose.

Questo piccolo manuale affronta problematiche legate alla stagionalità in cui le affezioni possono manifestarsi più frequentemente: ipersensibilità, allergie e arrossamenti in primavera, eccessiva sudorazione e odore intenso in estate, irritazione e prurito in autunno, secchezza in inverno.

Per esempio in estate, per fronteggiare il cattivo odore e la sudorazione eccessiva, il dermatologo consiglia un’attenta pulizia personale, quando possibile con acqua e detergente o con salviettine umidificate, e un’altrettanto attenta pulizia con acqua, o a secco, di indumenti e scarpe, soprattutto se sudati o dopo attività fisica.

La rasatura dei peli, soprattutto ascellari, aiuta a tenere la parte pulita e il non persistere dei batteri. L’impiego di deodoranti delicati a lunga durata d’azione e di appositi saponi antibatterici.

Contro l'odore intimo, si consiglia si fare attenzione all'igiene quotidiana, specialmente prima e dopo un rapporto sessuale, utilizzare detergenti dedicati ed evitare quelli che più fanno schiuma e più sono aggressivi, fare attenzione al confezionamento del detergente, che deve essere fatto in modo da impedire il contatto con le mani o con l’aria, lavarsi e asciugarsi senza lasciare zone umide, con movimenti dalla vulva verso l’ano, usare biancheria intima in cotone, ampia e assorbente, o materiali naturali, infine limitare l’uso di slip in pizzo o sintetici, inclusi i perizoma.

E con l'arrivo dell'autunno, quando repentini cambi di temperature o condizioni climatiche (come il forte vento) mettono a dura prova i sistemi di autoregolazione della pelle, rendendola secca e sensibile, è bene utilizzare cosmetici specifici: shampoo e crema da giorno e da notte specifici per la dermatite seborroica, e preferire un’alimentazione ricca di frutta, verdura e povera di grassi di origine animale. Non asciugare i capelli a lungo, per non riscaldare troppo il cuoio capelluto ed evitare l’utilizzo di lacche, tinte o gel.

L’agendina viene consegnata nei punti vendita a chi acquista almeno un prodotto Infasil, mentre la visita specialistica gratuita è prenotabile sul sito www.inascolto.infasil.it, a fronte dell’acquisto di due prodotti.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Mese della Protezione Infasil

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti