Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Maggior rischio calcoli per gli amanti del te freddo

di
Pubblicato il: 07-08-2012
Sanihelp.it - Complici il caldo e il bisogno di dissetarsi, in estate il consumo di te freddo è molto alto. Bere te freddo in maniera esagerata però potrebbe causare calcoli renali. A lanciare l’allarme, gli specialisti della Loyola University; l’effetto sarebbe dovuto alle quantità di ossalato, molecola favorente la patologia renale.

John Milner, del dipartimento di Urologia dell'Università, spiega: «Per le persone che hanno la tendenza ad avere i calcoli ai reni il te freddo è la bevanda peggiore; la causa principale dei calcoli è la mancanza di fluidi, che d'estate è molto comune a causa della sudorazione. La disidratazione unita al te freddo può aumentare il rischio, soprattutto in chi è già soggetto al problema. L'acqua rimane la migliore bibita possibile per idratarsi d'estate, unita alla limonata con limoni veri, che contiene molto citrato e che invece inibisce la crescita dei calcoli».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Agi

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti