Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Le mele, ma non le prugne contro il colesterolo

di
Pubblicato il: 20-08-2012
Sanihelp.it - Le donne in menopausa che consumano regolarmente mele possono beneficiare di una certa riduzione del colesterolo totale e LDL (il cosidetto  colesterolo cattivo) lo sostiene uno studio condotto presso il dipartimento di Nutrition, Food, and Exercise Sciences della Florida State University e pubblicato sulla rivista Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics.

Gli autori dello studio hanno seguito 45 donne (tutte in menopausa) che per un anno hanno mangiato due mele al giorno e 55 donne che invece hanno mangiato 55 g di prugne secche ogni giorno.
Le donne di entrambi i gruppi a inizio studio dopo 3 mesi, 6 mesi e dopo un anno hanno effettuato analisi per controllare il colesterolo totale e LDL.
Mentre le donne che hanno mangiato prugne non hanno evidenziato in nessun controllo un cambiamento significativo nei valori di colesterolo, le donne che hanno mangiato mele dopo 3 mesi hanno evidenziato una diminuzione del 9% del colesterolo totale e del 16% del colesterolo LDL.

Dopo 6 mesi, queste stesse donne hanno evidenziato una diminuzione del 13% del colesterolo totale e del 24% del colesterolo LDL rispetto a inizio studio.
Sarebbe stato interessante poter disporre anche di un gruppo di controllo di donne in menopausa che non assumevano né mele e né prugne e valutarne la colesterolemia.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
1.36 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti