Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Lo studio della musica per migliorare l'ascolto da adulti

di
Pubblicato il: 24-08-2012
Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto presso la Northwestern University e pubblicato sulla rivista Journal of Neuroscience chi studia la musica da bambino durante la vita adulta sarà più predisposto ad ascoltare, capire e riconoscere le frequenze fondamentali ovvero quelle più basse nei suoni, ma fondamentali per poter comprendere discorsi e musica in ambienti particolarmente rumorosi; in pratica queste persone riescono a meglio seguire una conversazione fatta, ad esempio, in un ristorante molto affollato e rumoroso.

I ricercatori sono arrivati a queste conclusioni sopo aver seguito 45 persone adulte suddivise in tre gruppi a seconda che da bambini non avessero preso alcuna lezione di musica, le avessero prese per un periodo compreso da 1 a 5 anni o da 6 a 11 anni: a queste persone sono stati fatti ascoltare suoni complessi e sono state elaborate le loro risposte cerebrali.

Si è visto che le persone che da piccoli hanno seguito lezioni di musica anche solo per hobby possono contare su processi neurali più consistenti nei diversi test con i suoni; in pratica le lezioni di musica a breve termine sviluppano l’ascolto e l’apprendimento nel lungo periodo


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti