Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dolore viscerale: colpisce tutti almeno una volta nella vita

di
Pubblicato il: 03-09-2012
Sanihelp.it - Almeno una volta nella vita tutti soffrono di dolore viscerale: un dolore invisibile, perché più diffuso e difficile da localizzare, che per questo motivo genera maggiore stress e ansia e rappresenta la seconda causa di accesso al pronto soccorso dopo i traumi.

È un dolore al femminile, che colpisce le donne 3 volte più degli uomini e che l’International Association for the Study of Pain (IASP) ha scelto come protagonista del prossimo Anno Globale Contro il Dolore. Dal 22 ottobre, infatti, una task force internazionale di ricercatori e clinici sarà al lavoro per aumentare la conoscenza del dolore viscerale e sollecitare la comunità scientifica a compiere studi e avanzamenti nel campo della ricerca e della pratica clinica.

Le nuove frontiere della ricerca sono orientate alla comprensione delle cause del dolore viscerale attraverso biomarker e tecniche di brain imaging. Il professor Shin Fukudo, dell’Università di Tohoku in Giappone, studia il ruolo della stimolazione magnetica del cervello per ottenere una riduzione del dolore a livello intestinale.

Il brain imaging ha aiutato gli esperti a illustrare il ruolo dell’amigdala, della corteccia anteriore del cingolo e dell’insula nella percezione del dolore viscerale. La corteccia dorsolaterale prefrontale (DLPFC) è una delle regioni chiave per controllare il dolore viscerale e l’emozione negativa.

Evidenze scientifiche mostrano gli effetti benefici della stimolazione ripetitiva transcraniale magnetica sulla DLPFC per sopprimere l’ansia indotta dal dolore viscerale. Gli studi futuri si focalizzeranno sul processo farmacologico e sul comportamento dei neurotrasmettitori nel cervello.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Congresso Mondiale sul Dolore

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti