Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Una donna su tre ha i capelli secchi

Capelli come seta? Fai così

di
Pubblicato il: 04-09-2012

Capelli: c'è chi li ha naturalmente secchi, e chi fa i conti con disidratazione e doppie punte specialmente al ritorno in città. Servono prodotti specifici e qualche accortezza.

Capelli come seta? Fai così © Photos.com Sanihelp.it - Una donna su tre afferma di avere i capelli secchi. Il 100% di loro riconosce che il problema peggiora dopo l'estate. Il motivo principale è la mancanza di film idrolipidico.

I capelli normali sono brillanti e morbidi al tatto perché naturalmente lubrificati dal film idrolipico. La secchezza del cuoio capelluto e dei capelli è causata da una carenza di questo meccanismo naturale di protezione.

Il film idrolipidico ricopre la superficie dell’epidermide e quindi del cuoio capelluto, li protegge dalle aggressioni esterne e dalla penetrazione di sostanze estranee. Se il film idrolipidico è assente a causa di una non produzione di sebo (suo costituente principale), il cuoio capelluto tira, è secco, arrossato, si irrita facilmente.

Questo tipo di secchezza comporta anche una forte disidratazione. L’insufficienza in elementi idratanti si ripercuote sullo stato di tutta la fibra del capello, anch’essa direttamente sottoposta alle aggressioni esterne. Le scaglie del capello perdono coesione, rendendolo ruvido al tatto e difficile da pettinare e mettere in piega. La chioma è spenta e manca di morbidezza. Possono comparire anche antiestetiche doppie punte.

La situazione peggiora quando il capello è esposto ad aggressioni ambientali (sole, umidità, inquinamento), operazioni scorrette di cura e lavaggio (spazzolatura, asciugatura, trattamenti chimici ripetuti), diete povere di ferro e proteine o uso di prodotti non adatti.

La cuticola, vero scudo del capello, si degrada e la corteccia, cuore del capello, si trova esposta direttamente agli aggressori. Risultato: da uno stadio di capello secco e arido, si passa a quello di un capello fragile.

I capelli secchi – disidratati e fragilizzati – necessitano di un’attenzione quotidiana e di trattamenti specifici per ripristinare la loro capacità di trattenere l’acqua. I prodotti per questa tipologia di capelli hanno l'obiettivo di restituire la corretta idratazione, lubrificando i capelli e ripristinando la naturale morbidezza.

Gli shampoo contengono ingredienti idratanti e nutrienti, studiati per trattare la secchezza non solo della chioma, ma anche del cuoio capelluto, che spesso appare arrossato, prude e brucia.

Fondamentale, poi, l'uso di un balsamo o una crema dopo-shampoo: il 78% delle donne con i capelli secchi dichiara di non poterne fare a meno. Esistono anche in forma senza risciacquo, da applicare sui capelli asciutti: idratano senza seccare ulteriormente. Nel caso di secchezza persistente, è indicato l'uso di un olio specifico, applicato con un impacco caldo (basta avvolgere la testa in un asciugamano inumidito con acqua calda).

I cosmetici per capelli secchi contengono cheratina e lipidi, i due costituenti della fibra del capello che risultano carenti in caso di secchezza, burro di mango, dalle proprietà altamente nutritive e inguainanti per il capello e dall'elevato tasso di vitamina E ad attività idratante, e oli vegetali come quello di mandorla dolce, ricco di proteine, sali minerali, vitamine A, E, B1, B2, B6, omega 6 e 9, olio di rosa moscata, rigenerante, antiossidante, addolcente a livello del cuoio capelluto, nutriente e idratante sul capello, e olio di cartamo, un principio attivo dalle virtù idratanti, ristrutturanti e protettive.

Oltre all'utilizzo costante di questi prodotti, è utile anche prestare attenzione all'asciugatura dei capelli, che non deve essere troppo energica ma delicata, evitando l'aria troppo calda che favorisce un'ulteriore disidratazione e l'uso ravvicinato del phon, usare con moderazione prodotti di fissaggio come gel e schiume e diradare i trattamenti aggressivi come colorazione o permanente.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti