Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Terme

Curarsi alle terme: apparato genitale femminile

di
Pubblicato il: 04-09-2012

Grazie al contributo di Giuseppe Nappi, Professore di Terapia Medica e Medicina Termale del Centro Studi e Ricerche sulle Acque Minerali dell'Università degli Studi di Milano, vediamo i benefici sull'apparato genitale femminile.

Sanihelp.it - Nonostante i notevoli progressi farmacologici e chirurgici in campo ginecologico, la terapia termale conserva un ruolo importante nel trattamento di numerose patologie dell'apparato genitale femminile.

Le acque salsobromoiodiche e solfuree hanno una nota influenza in ambito ginecologico e possono essere considerate veri e propri agenti terapeutici ginecologici. Il fango e la balneoterapia sulfurea costituiscono, insieme alle irrigazioni vaginali, le metodiche più utili in campo ginecologico.

Le patologie suscettibili di trattamento sono: prurito vulvare e vaginale, vaginiti croniche, metriti, parametriti, salpingoovariti, pelviperitoniti croniche aspecifiche, postumi di interventi sull'apparato genitale, stati disormonali, sterilità, algie pelviche, sindrome menopausale.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Medicina e clinica termale, Giuseppe Nappi - Selecta Medica

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti