Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Arance doppie nelle bibite anti-influenza

di
Pubblicato il: 11-09-2012
Sanihelp.it - Ben 50 mila chili di vitamina C in più all'anno contro l’influenza saranno bevute dai 23 milioni di italiani che consumano bibite grazie all’aumento del 20% del contenuto minimo di frutta previsto dalla nuova norma. È quanto stima la Coldiretti nel commentare positivamente l’approvazione della miniriforma della Sanità da parte del Consiglio dei Ministri su proposta dal Ministro della Salute Renato Balduzzi.

Il provvedimento raddoppia il contenuto di frutta nelle bibite fissato fino a ora al 12%, con la presenza di circa 200 milioni di chili di arance in più.

Non va dimenticato l’impatto economico sulle imprese agricole poiché l’aumento della percentuale di frutta nelle bibite potrebbe salvare oltre 10 mila ettari di agrumeti italiani con un'estensione equivalente a circa 20 mila campi da calcio, situati soprattutto in regioni come la Sicilia e la Calabria.

Consumare più frutta significa ridurre le malattie collegate direttamente all'obesità che sono responsabili, sulla base dei dati della Commissione europea, del 7% dei costi sanitari dell'Unione europea, perché l'aumento di peso è un importante fattore di rischio per molte malattie come i problemi cardiocircolatori, il diabete, l'ipertensione, l'infarto e certi tipi di cancro. In Italia un milione di persone non mangiano mai frutta, soprattutto i più giovani.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Coldiretti

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti