Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Dieta degli uomini over 45 e qualità dello sperma

di
Pubblicato il: 17-09-2012
Sanihelp.it - Secondo uno studio condotto presso il Lawrence Berkeley National Laboratory in California e pubblicato sulla rivista Fertility and Sterility gli uomini con più di 45 anni con una dieta molto ricca di antiossidanti possono contare su una migliore qualità dello sperma poiché il DNA delle cellule che compongono il loro sperma risulta meno danneggiato.

Gli autori della ricerca sono arrivati a questa conclusione dopo aver seguito 80 uomini sani, di età compresa fra i 22 e gli 80 anni, nessuno fumatore e nessuno afflitto da problemi di sterilità.
Tutti i partecipanti hanno compilato dei questionari sulle loro abitudini alimentari, sull’eventuale utilizzo di integratori alimentari e hanno donato dei campioni di sperma.
Gli uomini con più di 45 anni con un’assunzione ottimale di vitamina C hanno evidenziato il 20% in meno di danno al DNA cellulare delle cellule spermatiche.
Gli uomini con più di 45 anni con un’assunzione ottimale di zinco, folati e vitamina E hanno evidenziato una minor percentuale di danno cellulare anche se non così netta come con l’assunzione di vitamina C.

Secondo gli autori dello studio chi assume con la dieta quantità ottimali di vitamina C, E, folati e zinco segue un’alimentazione sana e comunque ha uno stile di vita equilibrato.
Negli uomini con meno di 45 anni l’alimentazione e l’assunzione di antiossidanti non influenza il danneggiamento cellulare del DNA spermatico che comunque è poco pronunciato.
Per fare il pieno di vitamina C, Vitamina E, folati e zinco non serve assumere integratori, quanto piuttosto avere un’alimentazione sana che comprenda agrumi, pomodori, peperoni rossi e verdi, spinaci, broccoli, frutti di mare, carne rossa, latticini, fagioli, verdura a foglia verde.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Reuters Health

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti