Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

L'insonnia peggiora l'ipertensione

di
Pubblicato il: 24-09-2012
Sanihelp.it - Cosa c’è di peggio di una notte insonne?
Le persone che soffrono spesso di insonnia, purtroppo, sono più esposte di chi riesce a dormire bene a soffrire di ipertensione: a sostenerlo uno studio condotto presso l’università di Pisa e presentato al meeting dell’American Heart Association's High Blood Pressure Research.

Gli autori dello studio hanno seguito 230 pazienti, età media 58 anni, ipertesi: si è visto che a soffrire di insonnia erano soprattutto le donne; quelle che dormivano meno di 6 ore per notte erano le donne con l’ipertensione più difficile da trattare.
Per quale motivo una cattiva qualità del sonno porta a soffrire di un’ipertensione difficile da gestire non è chiaro, ma di sicuro l’insonnia e i problemi cardiovascolari sono problematiche connesse, si può anche ipotizzare che un’ipertensione resistente può creare una situazione di stress cronico per l’organismo che si traduce in un peggioramento della qualità del sonno.

In ogni caso è molto importante curare l’igiene del sonno ovvero è importante cercare di dormire un adeguato numero di ore per notte e svolgere regolarmente attività fisica aiuta a dormire meglio ogni notte.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Health Day News

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti