Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Giovani

Internet, palestra del sesso giovanile

di
Pubblicato il: 25-09-2012

Allarme dai pediatri: la Rete è la palestra sessuale degli adolescenti italiani. Tra siti hard e sexting i rischi del sesso virtuale nei giovani.

Internet, palestra del sesso giovanile © Photos.com Sanihelp.it - «L’anticipo dei tempi di maturazione fisica e il ritardo di acquisizione del senso di autonomia e responsabilità hanno prolungato la fascia temporale dell'adolescenza. Se fino a poco tempo fa si stimava nel 60% la percentuale di giovani che praticavano la prima sessualità di coppia in età adolescenziale, questo valore ha subito significativi incrementi» rivela il sessuologo Maurizio Bini, direttore del Centro riproduzione e del Centro dell'Osservatorio nazionale sull'identità di genere (Onig) dell'ospedale Niguarda di Milano

Ma quello che forse preoccupa ancora di più è il ruolo di Internet nella maturazione sessuale dei giovani: «Il 74% degli adolescenti maschi e il 37% delle femmine ricorre al web per fare sesso, vedere sesso, sapere tutto sul sesso o cercare un partner» lancia l’allarme Bini in occasione del congresso del Sindacato medici pediatri di famiglia (Simpef).

Il web diventa il luogo per soddisfare le prime curiosità sul sesso, ma anche una vera e propria palestra per provare a sedurre, tutto ciò spesso nella completa inconsapevolezza dei genitori. «La rivoluzione informatica ha complicato le cose perché ha consentito nuovi percorsi, spesso incomprensibili per le generazioni precedenti, per la soddisfazione sessuale individuale» continua Bini.

La moda imperante è, infatti, quella del sexting, ovverto l’invio l'invio di immagini sessualmente esplicite o di testi inerenti al sesso attraverso i mezzi informatici, come messaggini con il telefonino, posta elettronica, webcam. Secondo dati recenti, il 20% degli adolescenti ha inviato queste immagini e il 40% le ha ricevute, non solo a e da amici, ma spesso anche a e da una cerchia di persone più estesa (come nuove conoscenze fatte online), con tutti i rischi del caso.

Non è tutto: i giovanissimi navigano alla ricerca di immagini pornografiche e non hanno difficoltà a reperirle, vista la disponibilità di oltre due miliardi di siti hard facilmente accessibili. « Una possibilità di scelta infinita di immagini, che può provocare nel giovane evidenti ripercussioni sulla sessualità e in particolare sul rapporto di fedeltà al partner» sottolinea lo specialista. «Infatti, proprio per quest'ampia disponibilità, diversamente da quanto avveniva ai nostri tempi si crea un rapporto con le immagini e l'immaginazione instabile: non si è fedeli al partner fantasma , lo si sarà probabilmente meno anche con il partner reale».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adnkronos

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:
Promozioni:

Commenti