Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il circolo vizioso della psiche: tante cure, pochi risultati

di
Pubblicato il: 17-10-2012
Sanihelp.it - Una grande eterogeneità di trattamenti e percorsi terapeutici con ben 480 combinazioni diverse di farmaci. Un alto livello di non aderenza alla terapia, che può raggiungere punte del 60%. Una pesante ricaduta economica per il sistema sanitario, con un costo medio di 4 mila euro all’anno per malato.

È il Circolo Vizioso della Psiche che, in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, viene messo in luce dai risultati dello studio IBIS realizzato su un campione di quasi 13 mila malati di schizofrenia e disturbo bipolare. Le due maggiori forme di disturbo psichiatrico che si stima colpiscano insieme oltre 50 milioni di persone nel mondo e circa 2 milioni di italiani.

Le persone con schizofrenia e disturbo bipolare sono pazienti grigi, cioè molto differenti tra loro e pieni di sfaccettature. Proprio la complessità di questi disturbi psichiatrici rende spesso necessario un trattamento personalizzato, che preveda combinazioni di molecole.

Abuso di alcol e droghe, solitudine, aggressività e ospedalizzazioni nei sei mesi precedenti: sono i 4 campanelli di allarme della non aderenza al trattamento, che comporta rischi gravi come le ricadute e i ricoveri frequenti. Nell’anno di osservazione dello studio, i due terzi dei malati sono trattati in monoterapia con 21 diverse molecole, mentre un quarto con una combinazione di due medicine e il resto addirittura con 3 o più farmaci.

Lo studio IBIS dimostra che il passaggio da terapia con quetiapina a rilascio immediato a terapia con quetiapina a rilascio prolungato migliora l’aderenza dal 48 al 56% nella schizofrenia e dal 42 al 67% nel disturbo bipolare. Anche i costi scendono del 7% a semestre per la schizofrenia e del 23% per il disturbo bipolare.

Quetiapina è l’unico antipsicotico approvato per trattare schizofrenia, mania e depressione bipolare. Interagisce con i meccanismi che regolano i livelli di specifici neurotrasmettitori ed esplica, in base al dosaggio, sia un’azione antidepressiva sia un’azione antipsicotica/antimaniacale.

La schizofrenia è una malattia molto diffusa: all’incirca 1 persona su 100 la sviluppa nel corso della propria vita. Il disturbo bipolare, noto anche come malattia maniaco-depressiva, è un grave disturbo biologico che interessa più dell'1% della popolazione adulta. Circa il 10-20% dei malati tenta il suicidio, con un tasso di successo dell’1-2%.

Dallo studio IBIS emerge che un individuo con schizofrenia ha un costo totale medio di 3.900 euro, mentre uno con disturbo bipolare ha un costo totale medio di 3.600 euro.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Giornata Mondiale della Salute Mentale

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti