Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

In arrivo l'influenza stagionale

Influenza: al via le vaccinazioni

di
Pubblicato il: 16-10-2012

Parte la campagna vaccinale che durerà fino a fine anno. Il vaccino è consigliato a tutti, ma restano fondamentali alcune norme comportamentali di prevenzione. Eccole.

Influenza: al via le vaccinazioni © Photos.com Sanihelp.it - Vaccinazione al via da metà ottobre, con l’obiettivo di coprire il 95% della popolazione a rischio e sopra i 65 anni. È quanto prevede la Circolare annuale del Ministero per la prevenzione e il controllo dell’influenza stagionale.

In Europa, l'influenza si presenta con epidemie annuali durante la stagione invernale. Di solito i sintomi si risolvono spontaneamente entro una settimana. I casi gravi e le complicanze sono più frequenti nei soggetti sopra i 65 anni e in determinate categorie di rischio, quali il diabete, malattie immunitarie o cardiovascolari e respiratorie. Alcuni studi hanno messo in evidenza un aumentato rischio di malattia grave anche nei bambini molto piccoli e nelle donne incinte.

Il Ministero ricorda che la trasmissione interumana del virus si può verificare attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie.

Per questo, il Centro Europeo per il controllo delle Malattie ha raccomandato le seguenti azioni: lavaggio delle mani (in assenza di acqua, con uso di gel alcolici), coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti e lavarsi le mani, isolamento volontario a casa delle persone malate specie in fase iniziale, uso di mascherine da parte delle persone con sintomatologia influenzale quando si trovano in ambienti sanitari (ospedali). Le misure raccomandate si aggiungono a quelle basate sui presidi farmaceutici (vaccinazioni e uso di antivirali).

Il nuovo Piano nazionale prevenzione vaccinale (PNPV) 2012-2014 prevede l'inserimento nel calendario della vaccinazione antinfluenzale negli ultra 65enni. L'Organizzazione Mondiale della Sanità indica quale obiettivo primario della vaccinazione antinfluenzale la prevenzione delle forme gravi e complicate di influenza e la riduzione della mortalità prematura in gruppi ad aumentato rischio di malattia grave. Questi comprendono le persone superiori a 65 anni e quelle di tutte le età con alcune patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in corso di influenza.

Il vaccino, tuttavia, è indicato per tutti coloro che desiderano evitare la malattia influenzale e non abbiano specifiche controindicazioni. La vaccinazione viene offerta gratuitamente ai soggetti che per le loro condizioni personali corrano un maggior rischio di complicanze. Il periodo delle campagne di vaccinazione antinfluenzale in Italia è quello autunnale, a partire dalla metà di ottobre fino a fine dicembre.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Articolo redatto sulla base della Circolare annuale del Ministero della Salute per la prevenzione e il controllo dell'influenza stagionale, dal sito www.salute.gov.it.

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti